Conoscere l’editoria, incontro della classe IV Chimica con Fabio Cremonesi

Data:

giovedì, 11 giugno 2020

Argomenti
Notizia
Videoconferenza Cremonesi4 small.jpg

Nel mese di ottobre, 2019, ho proposto alla docente di Materie Letterarie dell’Istituto Tecnico Industriale Lirelli, la professoressa Clarissa Sechi, un progetto della casa editrice di Milano NNEdizioni. Il progetto, ideato da Giulia Tettamanti, che lavora alla Casa Editrice, si chiama “Di lavoro leggo”. Un titolo che dice due cose, una è evidente: leggere può essere un lavoro, da studiosi, da studenti, ma leggere è effettivamente un lavoro nella casa editrice, non solo per chi scrive, ma per chi fa editing, corregge bozze, immagina copertine, quarte di copertina, sceglie linee editoriali, fa promozione, stampa, traduce, vende.

Dunque a ottobre, quando abbiamo iniziato a parlare del progetto, non immaginavo che sarebbe venuto fuori un anno vissuto dalla classe IV Chimica insieme allo scrittore Kent Haruf e alla Casa Editrice che lo pubblica.

I ragazzi hanno iniziato leggendo il romanzo “Le nostre anime di notte”, hanno seguito il percorso del progetto, con Giulia Tettamanti e con Clarissa Sechi e così hanno compreso sul campo quanti e quali siano i lavori che ruotano intorno alla pubblicazione di un libro.

Questo anno vissuto con le parole di Haruf, nonostante il Covd19, è culminato in un evento importante.

Il 3 giugno tutti i ragazzi hanno partecipato, via web ovviamente, a un incontro con il traduttore di Haruf, cioè Fabio Cremonesi, un grande traduttore pluripremiato, che sa rendere le atmosfere americane e universali, la scrittura emozionante, intima e insieme epica di Haruf. L’incontro è stato bello, ricco, molto apprezzato dai ragazzi.

M.R. Pantè

Questo sito utilizza cookie tecnici per erogare i propri servizi e analizzare il traffico.

Altri dettagli